Versilia

Lucca è stata selezionata dal New York Times come una delle sei mete europee da non perdere.

Il motivo? Un mix di arte, cultura, storia, bellezza, da assaporare con la dovuta calma, risultando una valida alternativa a Firenze.

Ma Lucca ha anche una tradizione gastronomica che da sola vale il viaggio. Da non perdere, tra novembre e dicembre, "Il Desco", evento enograstronomico per l'incontro di sapori Made in Italy, ma soprattutto locali.

Sarebbe impossibile racchiudere in poche righe le bellezze di Lucca. Ci limitiamo quindi ad elencare alcune particolarità, suggerendovi di tuffarvi alla scoperta di vicoli, monumenti e scorci pittoreschi, magari accompagnati da una guida locale, che possa svelarvi segreti ed aneddoti di questa poliedrica città.

Sicuramente da non perdere la Piazza dell'Anfiteatro, costruita nel Medioevo su resti romani del II secolo, una gemma dalla forma ellittica che ospita osterie, trattorie e botteghe tipiche, accessibile attraverso quattro suggestive porte a volta.

Come non proseguire poi sulle mura del XVI-XVII secolo che abbracciano il centro storico per oltre quattro chilometri, da percorrere a piedi o in bicicletta, regalandosi la vista della città da un insolito punto di osservazione a dodici metri di altezza.

Poi non rimane che perdersi tra le vie e le piazze, i giardini e gli orti, i palazzi e le torri, da cui contemplare la prospettiva a perdita d'occhio fino alle colline.